Il ginocchio: come funziona, le patologie e la protesi

In questo articolo parleremo del ginocchio. Scoprirermo come funziona questa articolazione, come è composta, di quali patologie soffre e dell’intervento per inserire una protesi al ginocchio.

Cercheremo di spiegarlo nel modo più semplice possibile in modo tale che possa conoscere meglio quest’articolazione senza addentrarci troppo in termini medici e complicati.

Che cosa è il ginocchio?

Come giá detto il ginocchio è l’articolazione che ci permette di camminare e correre. Questa articolazione unisce la coscia e la gamba.

Come è composta l’articolazione del ginocchio?

Il ginocchio non è un’articolazione semplice. Infatti è costituita da due parti: femore-tibia e femore-rotula.
La rotula è un piccolo osso che oltre a proteggere il ginocchio aiuta il movimento del quadricipite (il muscolo della coscia) durante l’estensione della gamba.
L’incavo posteriore del ginocchio viene chiamato cavità poplitea.

Come è formato il ginocchio?

Il ginocchio forse è la articolazione più complessa del nostro corpo ed è composta da molti elementi.

Le ossa del ginocchio

Come giá detto le ossa che sono coinvolte in questa articolazione sono il femore, la tibia e la rotula (sapevi che si chiama anche patella? Curioso, vero?).

Superfici articolari del ginocchio e menischi

Il femore e la tibia sono in contatto tra di loro.

Queste superfici di contatto articolare sono ricoperte di cartilagine. Sopra questa cartilagini, sull’etremità della tibia poggiano i due menischi (entrambi di forma semilunare: uno si chiama mediale e l’altro laterale) che compensano l’appoggio dei dei pronunciati codili femorali sull’estremità “piatta” della tibia.

Tutto questo sistema di cartilagini e menischi diminuisce gli artriti, protegge e ammortizza i movimenti del ginocchio.

Capsula articolare del ginocchio

L’articolazione del ginocchio è circondata da quella che viene chiamata capsula articolare.

Questa capsula è formata da membrane fibrose separate da depositi di grasso. Insomma la capsula circonda la articolazione e la protegge, inoltre la sua parte interna è costituita dalla mebrana sinoviale. Tra l’articolazione e la membrana sinoviale esiste un’altra cavità dove il liquido sinoviale mantiene lubrificato il ginocchio.

I legamenti del ginocchio

La vera coplessità di questa articolazione è determinata dai legamenti di cui è composta.
I legamenti, grazie alla loro caratteristica di tenere unite le strutture anatomiche del ginocchio, rendono stabile l’articolazione. Sono quattro i legamenti del ginocchio piú importanti:

  • collaterale mediano o interno
  • collaterale laterale o esterno
  • crociato anteriore
  • crociato posteriore

I legamenti crociati vengono chiamati legamenti intracapsulari, mentre i legamenti crociati sono legamenti extracapsulari.
Esiste anche il legamento patellare che unisce la rotula con la tibia ma questo viene chiamato anche tendine patellare (o tendine rotuleo).

✉ INVIAMI UNA MAIL per ricevere una consulenza

Il ginocchio: patologie

Ora che conosci in linea di massima il ginocchio possiamo parlare delle sue possibili patologie. Il ginocchio, come tutte le articolazioni, puó soffrire delle malattie in alcuni casi gravi e dolorose.
Quella di cui ci occuperemo maggiormente in questo sito è l’artrosi del ginocchio.

Gonartrosi: la artrosi al ginocchio

La artrosi è una patologia degenerativa cronica irreversibile di tutte le articolazioni in movimento soggette a carico. L’artrosi al ginocchio viene chiamata Gonartrosi.

Artrosi al ginocchio: le cause

Se dovessi rispondere alla domanda: “Quali sono le cause della gonartrosi?” potrei rispondere dicendo che ci sono tre tipi di cause:

  • gonartrosi diopatica: dove si identifica una causa non proprio chiara quindi si parla di predisposizione del paziente.
  • gonartrosi metabolica: causata da patologie come il diabete o la gotta.
  • gonartrosi secondaria: questa è la forma piú frequente perché l’artrosi si presenta a causa di motivi ben specifici come traumi, alterazioni dell’articolazione o malformazioni della stessa che si verificano dalla nascita.

Artrosi del ginocchio: i sintomi

le 7 cause del dolore anteriore ginocchioIl sintomo principale è il dolore. Peró ci riferiamo di un dolore che limita le normali attivitá del paziente.
Il dolore si puó presentare nella faccia anteriore del ginocchio, a livello femoro-rotuleo o nella faccia posteriore del ginocchio, nel cosidetto cavo popliteo.

 

Attenzione: con il fatto che soffri un leggero dolore al ginocchio questo non significa che stai soffrendo di artrosi in questa articolazione. Sono molte le possibili patologie molte delle quali sono curabili ma se hai dei dubbi puoi scrivermi
✉ INVIAMI UNA MAIL per ricevere una consulenza

Altri sintomi da non sottovalutare sono:

  • instabilità
  • gonfiore
  • sensazione di blocco articolare
  • sensazione di rigiditá
  • cedimento articolare

Se soffri di un dolore al ginocchio ma non sai quale possa essere la causa puoi leggere questo interessante articolo su Le 7 cause al dolore al ginocchio

Artrosi al ginocchio: prevenzione e cura

La prevezione si può dividere in due tipologie:

  • prevenzione primaria
  • prevenzione secondaria

ginocchio artrosiLa prevenzione primaria si applica quando ancora non si è manifestata la patologia. In questo caso attuiamo in modo tale che lo stile di vita del nostro paziente non possa generare una patologia come l’artrosi.

Mi posso riferire a eventuali diete o regimi sportivi che facilitano la perdita di peso e prevengo l’insorgere di altre malattie (come le giá citate gotta e diabete) che possono aumentare le probabilità dell’insorgere della gonartrosi.

La prevenzione secondaria la applichiamo a soggetti che giá presentano sintomi chiari di artrosi, il compito di questo tipo di prevenzione in questo caso è impedire la evoluzione dell’artrosi in stadi piú gravi.

Poi abbiamo anche una prevenzione chirurgica, te ne parlo piú dettagliatamente qui Prevenzione chirurgica per l’artrosi al ginocchio: osteotomia. C’è anche un video! perché non guardarlo?

Artosi del ginocchio: protesi del ginocchio

Se la patologia arriva a stadi dove tutti i tipi di prevenzione sono infficaci e i sintomi per il paziente sono insopportabili, dobbiamo, per forza di cose, inetervenire chirurgicamente inserendo una protesi al ginocchio.

Per il ginocchio abbiamo due tipi di protesi:

  • protesi totale: si utilizza quando la patologia ha interessato tutto il ginocchio
  • protesi monocompartimentale: si utilizza solo quando l’artrosi ha interessato parte dell’articolazione.

Protesi del ginocchio: quanto dura la protesi?

Protesi al ginocchio: l’intervento

In questa sezione ti voglio far vedere un vero intervento protesico. Ti voglio avvisare che è un video lungo e TI SCONSIGLIO la visione se sei FACILMENTE IMPRESSIONABILE.

Intervento protesico al ginocchio - CLICCA PER VEDERE L'INTERVENTO

Questo è un video a 360º di un intervento protesico al ginocchio.

Protesi al ginocchio: il recupero dopo l’intervento

In questa sezione di questo articolo non ti voglio “parlare” di recupero dopo l’intervento, ma ti voglio “mostrare” il recupero post intervento di protesi al ginocchio.

Le immagini valgono piú di mille parole.

Ora guarda il seguente video, potresti dire quale dei dei ginocchia ha una protesi?

 

Richiedi un consulto gratuitamente

✉ INVIAMI UNA MAIL per ricevere una consulenza

N.B. La mia risposta è da considerarsi un parere medico, e in nessun modo sostituisce una visita specialistica.