La tecnica mini invasiva per la protesi d’anca

Benvenuto, se sei qui probabilmente devi subire un intervento protesico, o semplicemente vuoi saperne di più sulla tecnica mini invasiva.

La protesi d’anca con la tecnica mini invasiva può essere anche chiamata, “ASI Anteriore Supine Intermuscolar” o “accesso anteriore”.

Ora non voglio stare qui a farti un trattato teorico medico-scientifico del quale non capirai nulla.

Come ben saprai i medici parlano sempre in modo scientifico, e di difficile comprensione per il paziente.

Ma la colpa non è tua se non capisci, la colpa è nostra, ma semplicemente perchè da quando iniziamo l’università siamo immersi in termini medici e diventa per noi la normalità utilizzare questa terminologia.

Purtroppo spesso ci dimentichiamo che non stiamo parlando con un altro medico, ma con un paziente, per questo nasce questo sito e Sistema Protesi.

Proprio per abbandonare la terminologia medica e farti capire cosa c’è da fare e come lo farò in modo semplice e comprensibile, inoltre non ti nasconderò nulla, ti dirò tutto ma proprio tutto sull’intervento anche quello che generalmente non è bello sentirsi dire.

Ma torniamo a noi.

Generalmente un’intervento di chirurgia protesica ha queste caratteristiche, ma fai attenzione non sono uguali per tutti variano in base al paziente:

  • Ha una lunga degenza
  • Può essere doloroso dopo l'operazione
  • Richiede una lunga fisioterapia
  • La ripresa delle attività quotidiane e la ripresa del lavoro non è rapidissima
  • I segni dell'operazione sono molto evidenti

Nell’operazione classica si procede attraverso un taglio nel gluteo con il conseguente taglio dei muscoli, a dire il vero l’intervento in se non porterebbe alla lunga degenza, tanta fisioterapia, e lenta ripresa delle attività, è proprio il taglio del muscolo quello che crea il maggior numero di problemi.

Con la tecnica mini invasiva, bikini o ad accesso anteriore, le cose diventano più “semplici” (ho messo le virgolette perchè si tratta comunque di un operazione protesica)si procede con un piccolo taglio nella zona inguinale o bikini di circa 14 – 16 cm e in questo caso i muscoli NON VENGONO TAGLIATI ma solo spostati, viene inserita la protesi e si chiude il taglio.

Cosa comporta tutto questo?

I vantaggi di questa tecnica, ancora non praticata in tutte le strutture porta numerosi e molteplici benefici che come detto prima variano da paziente a paziente:

  • PUOI CAMMINARE DAL GIORNO SUCCESSIVO ALL'OPERAZIONE
  • Il tempo di degenza ospedaliera può essere di soli 7 giorni, si hai capito bene SOLO 7 GIORNI
  • La ripresa delle normali attività quotidiane e quella lavorativa è molto più rapida
  • Diminuiscono i tempi della fisioterapia
  • E’ meno dolorosa nel post operatorio
  • I segni dell’operazione sono pochissimi e molto più semplici da nascondere

acc

ACCESSO POSTERIORE

ACCESSO ANTERIORE (TAGLIO LONGITUDINALE)

ACCESSO ANTERIORE (BIKINI)

 

Guarda qui!

 

Ecco queste sono le differenze tra il metodo classico e la tecnica mini invasiva, ma anche in questo caso devi fare molta attenzione a ciò che ti dirò ora:

LA TECNICA NON E’ APPLICABILE A TUTTI I PAZIENTI, CI SONO UNA SERIE DI CONDIZIONI PER POTERLA APPLICARE E SOLO UNA VISITA PUO’ FORNIRCI QUESTE INFORMAZIONI.

So cosa ti stai domandando ma è tutto qui?

Chiaramente non è così semplice, ma sinceramente cosa avresti capito se avessi scritto questo?

“…..L’incisione inizia due centimetri distalmente e due centimetri posteriormente alla SIAS e prosegue per circa 8-10 cm lungo la retta congiungente il bordo laterale della rotula .
Raggiunta la fascia superficiale, questa viene incisa nella stessa direzione dell’incisione cutanea mantenendosi al di sopra delle fibre muscolari del tensoredella fascia lata.…..”

Questo è generalmente ciò che trovi in internet quando fai una ricerca sulla protesi d’anca. E siccome quando hai un problema medico cerchi in internet informazioni (anche se non dovresti farlo perchè ogni caso medico e’ diverso dall’altro) ho deciso di darti delle chiare e semplici informazioni.

Se hai bisogno di saperne di più o vuoi prenotare una visita compila il form qui sotto e sarai ricontattato entro 24 ore.

A presto

Dott. Giovanni Simonini

Se devi sottoporti ad un operazione, vuoi sapere se puoi essere operato con la tecnica mini-invasiva o vuoi prenotare una visita compila il form.

Compilando il form entro 24 ore sarai contattato da un membro del mio staff. 

privacy We value your privacy and would never spam you